Infinito rosso

Sarebbe banale dire che è il colore dell’amore, San Valentino è già passato, della passione, quella ha più a che fare con il nero, con maliziose trasparenze e seducenti pizzi.
È sicuramente il colore del rossetto, se anche voi siete dell’idea che non debba avere altre sfumature, se non quelle del rosso;
è il colore dello smalto sui piedi;
è il colore del frutto più buono del mondo: le ciliegie;
rosse sono le suole delle scarpe più belle del mondo, che proprio come le ciliegie, un paio tira l’altro… è si sto parlando di Louboutin;
rosso e in velluto è il colore del fiocco su un pacchetto lasciato in un angolo, soltanto per te;
In tempi non sospetti erano rosse le scarpette di Dorothy ne “Il Mago di Oz” che lei abbinava a calzini celesti, colori che insieme trovo splendidi, brava Dorothy!
Rossa è la salsa sulla pasta;
le guance di chi ancora, arrossisce a un complimento;
le cravatte dei politici in campagna elettorale;
Scarlatta è la lettera che racconta un mondo puritano e retrograde mica così distante da quello in cui viviamo oggi.
Il Picchio è Rosso, un ristorante che se siete di Roma non potete non provare!
Rosso è Valentino, lui ha creato per sé una nuance tutta sua.
Rosso è il colore che nella “teoria” non dovrebbe mai incontrarsi con tonalità simili come il rosa o il bordeaux, che invece poi li metti assieme e funzionano alla perfezione, come opposti che irrimediabilmente si attraggono;
Rosso e bagnato è il mio vestito in seta vintage.
Christian Dior disse: “C’è sicuramente un rosso per tutti”, per cui amica che sia scarlatto, porpora, ciliegia, corallo o cremisi, hai un nuovo compito, scoprire quale’è il tuo!

Infinito rosso - CosamimettooggiInfinito rosso - CosamimettooggiInfinito rosso - CosamimettooggiInfinito rosso - CosamimettooggiInfinito rosso - CosamimettooggiInfinito rosso - Cosamimettooggi

I was wearing:

– Abito Vintage Louis Feraud
– Cappello vintage
– Borsa vintage
– Stivali vintage

Riguardo l'Autore /

francesco.calculli@hotmail.it

Pubblica un commento